Maticmind acquisisce il 100% di Tecnologie PM, tramite la controllata Fibermind


Terza acquisizione da inizio 2022: investimento che consentirà al gruppo di entrare in nuovi mercati quali quelli dell’ingegneria delle reti elettriche, idriche e autostradali.

Nuova acquisizione per Maticmind, la terza dall’inizio dell’anno. Tramite la sua controllata Fibermind (che si occupa della progettazione di reti ultrabroadband in fibra ottica e 5G), il gruppo amplia il proprio business acquisendo il controllo del 100% di Tecnologie PM Srl: PMI innovativa che sviluppa modelli di gestione smart in grado di efficientare il ciclo di vita di infrastrutture esistenti o in via di sviluppo

Tecnologie PM è specializzata nel settore dei rilevamenti topografici, prospezioni geofisiche e geochimiche condotte senza impiego di macchine per perforazioni e sondaggi, operando esclusivamente per mezzo di strumentazioni ad alto valore innovativo attraverso l’impiego di tecnologie IoT, software bi-tridimensionali, modelli di rilevamento cartografico basati su sistemi georadar e algoritmi di Intelligenza Artificiale

Un’operazione strategica per Maticmind, che darà modo alla sua controllata Fibermind di accrescere il proprio network, affacciandosi su nuovi mercati contigui a quello delle reti di telecomunicazione quali l’ingegneria delle reti elettriche, idriche o autostradali, che avranno nei prossimi anni un ruolo cruciale per lo sviluppo del Paese, come certificato dagli investimenti previsti dal PNRR in questi settori.

Accelerando il processo di acquisizione di strumenti tecnologici e di automazione, Maticmind prosegue il suo percorso di crescita che le permette di offrire soluzioni innovative ed integrate ai suoi clienti.

“Vogliamo rafforzare la nostra leadership in ogni settore. Rappresentiamo un punto di riferimento per l’intero mondo ICT e le recenti acquisizioni ne sono una forte testimonianza” dichiara Luciano Zamuner, Amministratore Delegato di Maticmind. “Tecnologie PM rappresenta la terza operazione da inizio anno, dopo le prime due in campo cybersecurity. Il nostro obiettivo è chiaro: continuare a crescere e dare un apporto concreto allo sviluppo tecnologico del Paese”.

Maticmind, gruppo italiano guidato da Carmine Saladino (Presidente e azionista di riferimento), vanta oggi circa 1.200 dipendenti, 14 sedi in tutta Italia e ricavi pari a circa 350 milioni di euro.