Nuovi finanziamenti per la crescita di Maticmind

Il gruppo ha perfezionato un finanziamento da 24 milioni di euro con un pool di istituti finanziari composto da Banco BPM, Cassa Depositi e Prestiti e Banca Monte dei Paschi di Siena.

Maticmind prosegue la sua crescita

Maticmind ha ultimato un finanziamento di Euro 24 milioni con un pool di finanziatori composto da: Banco BPM, in qualità di Lead Arranger e Banca Agente, Cassa Depositi e Prestiti e Banca Monte dei Paschi di Siena.

Recentemente nel capitale di Maticmind si è registrato l’ingresso del Fondo Italiano d’Investimento (attraverso il Fondo Italiano di Consolidamento e Crescita), entrato nel gruppo con una quota di minoranza, con la finalità strategica di supportare l’azienda in un ulteriore percorso di sviluppo, sia organico sia per linee esterne.

L’operazione di finanziamento in pool, guidata da Banco BPM e supportata da CDP e MPS, conferma questo contesto dinamico e di sviluppo di Maticmind e supporta l’azienda in un ulteriore percorso di rafforzamento della propria leadership.

"Maticmind ha completato negli ultimi anni un’importante fase di sviluppo potenziata anche dall’ingresso nella compagine azionaria di un partner primario e strategico come il Fondo Italiano d’Investimento." spiega Carmine Saladino, Presidente dell’azienda

"Ricevere un ulteriore supporto dal settore creditizio è fondamentale per i nostri progetti di crescita, che hanno l’obiettivo di consolidare il gruppo come global leader nel settore ICT e realtà sempre più innovativa».

I finanziatori sono stati assistiti nell’operazione da Nctm Studio Legale, con un team coordinato da Eugenio Siragusa.

Il gruppo Maticmind è stato assistito nell’operazione dallo studio legale Dentons, con un team coordinato dal partner Alessandro Fosco Fagotto e composto dal senior associate Tommaso Zanirato e dalla trainee Gaia Grossi.